IV Stanza

IV Stanza o della lavandaia

Più ci avviciniamo a quei volti e più li cogliamo come indipendenti dal resto; maggiore è l’attenzione che viene dedicata alla psicologia del soggetto e più alta la possibilità del pittore di rivelare se stesso al proprio pubblico. In ogni personaggio ritratto Lin lascia un po’ della sua esistenza: la sofferenza, la nostalgia, la condizione da esule erano stati mezzi per indagare il malessere altrui, per approfondire in modo analitico la psicologia umana...

Le Audioguide, scritte e registrate dalla dott.ssa Angela Scilimati, sono parte di un progetto realizzato con il sostegno della Regione Lazio per Biblioteche, Musei e Archivi – piano annuale 2021, L.R. 24/2019 a cura del direttore del Museo della Città “Lin Delija – Carlo Cesi” dott.ssa Arianna Petricone e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Antrodoco Ernestina Cianca.